Emilie Collomb sulla ripidissima salita di Nalles - Ph: Michele Mondini

Terza tappa degli Internazionali d’Italia

Ho sempre bisogno di alcuni giorni per far depositare i ricordi e riuscire a scrivere qualcosa sulla mia gara.

A Nalles ho fatto una brutta caduta.
Tornare a casa con l’amaro in bocca non va mai bene però ho la consapevolezza di aver delle buone carte ancora da giocare e non vedo l’ora di farlo.

Prima di cadere mi trovavo nelle prime 15. Una botta al ginocchio su una pietra mi ha fatto perdere parecchio tempo prima di riuscire a ripartire, ma oramai metà dell’opera era andata.
Dopo essermi ripresa mi sono alzata da terra e sono ripartita per gli ultimi 2 giri.
Ho fatto veramente tanta fatica a ritrovare la concentrazione, ma anche se dolorante e dispiaciuta, dentro di me sapevo di aver girato forte e nulla mi impediva di provarci fino alla fine!!

Il ginocchio mi fa ancora male e si è gonfiato, spero di poter tornare in sella già da domani, dopotutto durante gli allenamenti posso staccare un po’ dai miei impegni scolastici che si fanno sempre più pressanti in vista dell’esame di maturità!

La mia testa è già alla gara di domenica prossima in Austria!

4

Hey, like this post? Why not share it ?