Italiano Marathon 2015

Italiano Marathon 2015….gara epica.

Caldo e polvere l’hanno fatta da padrone a questo Italiano Marathon 2015, mietendo vittime illustri, per problemi fisici causati dalla polvere (nemmeno alla Cape Epic ho trovato tante polvere) e da un caldo assurdo che metteva alla prova la resistenza fisica degli atleti.

Pronti..via ..ore 9.15 si parte, sulla prima salita in asfalto mi ritrovo con le prime in gruppo tranquilla ma appena inizia lo sterrato la polvere alzata dagli elite davanti mi fa sbandare un paio di volte e perdo il gruppetto delle prime donne….con calma e pazienza vedo di recuperare e la salita della Via Sacra (molto adatta a me perchè lunghetta e ripida) mi fa riprendere il gruppetto di testa, dopo 50 min di gara sono ad un minuto da Annabella che guida il gruppo.

Essere senza acqua tra il primo e il terzo rifornimento si è fatto sentire, ma ho cercato di gestire le risorse idriche e quando al 32mo km ho avuto il mio approvvigionamento sono andata via piu serena….

Km 56 svantaggio dalla Gaddoni (quarta) tre minuti….un problema al piede mi fa rallentare…penso se abbandonare la gara o meno, ma quando mi viene comunicato che Annabella è in crisi cerco di non mollare e di continuare a pedalare a testa bassa…siamo alle quasi 4h di gara….non riesco nemmeno a mangiare tanto ho la bocca impastata, bevo e basta….gel e acqua e sali…null’altro…prendo Annabella, ma su quella salita alla “Vecia Ferrovia” non avere qualcuno da seguire da far strada…e l’ ho pagata cara…soddisfatta del risultato…comunque sia ho corso con le mie forze, senza l’aiuto di nessuno…quante ne ho viste….O.o

Ho dato tutta me stessa, il mio cuore, le mie gambe ma soprattutto la mia testa!!

Grazie a Paolo Alberati, la tua telefonata mi ha fatto sentire orgogliosa, e a Cico per essermi stato accanto.

Ed ora c è ancora tutto settembre!!! avanti tutta!

Never ever give up!!!! Lori1

Hey, like this post? Why not share it ?