134A6128 set 11 2015 · 0 comments · Pensieri, Staff · 1

Il mio mondiale

È il terzo campionato del mondo che vivo da team manager e quest’ultimo è quello più amaro. Le previsioni della vigilia erano ben diverse.

Si arrivava dai risultati ecclatanti dei podi di Coppa del Mondo di Lisa e, sperare in un podio non era certo una chimera. Purtroppo Lisa ha trovato una delle giornate più nere possibili che possano capitare ad un’atleta di alto livello ed è stata costretta al ritiro anticipato dalla gara. Amareggiato io e triste lei.

La recuperata Emilie Collomb, che ci aveva regalato buoni risultati in coppa del mondo, in gara nella stessa categoria di Lisa, ci ha provato ancora una volta con determinazione parando la mal sortita con un’onorevole 21° posto.

Ma di questo campionato del mondo che, purtroppo, non può concedere repliche se non alla prossima edizione del 2016, non è da buttare perché il 10° posto nella prova eliminator ed il 7° nel cross country olimpico, guadagnati da Greta Seiwald sono da considerare sempre degli ottimi risultati.

Dobbiamo guardare avanti pensando anche alle cose buone della stagione in corso perché Focus XC Italy Team è costituito da atleti particolarmente giovani è costruito anche sui presupposti della crescita professionale degli stessi.

I risultati ottenuti nei tre anni della mia gestione parlano a favore perché sono state conquistate anche un argento europeo team relay con la maglia della nazionale (Lisa Rabensteiner – 2014), tre maglie tricolori (2014 e 2015), un argento nel cross country team relay (2014), un argento ed un bronzo nel cross country (2015), un argento nella prova cross country eliminator (2015), due vittorie nelle rassegne degli Internazionali d’italia Series XCO 2014 e 2015, il terzo gradino del podio conclusivo nelle prove di coppa del mondo (Lisa Rabensteiner).

Posso concludere serenamente esclamando “la sconfitta segna ma l’esperienza insegna”.

Giovanni Munari ispeziona il percorso mondiale di Vallnord - Ph: Michele Mondini set 04 2015 · 0 comments · Emilie Collomb, Lisa Rabensteiner, Pensieri, Pictures, Staff · 2

World Championship under 23 – Vallnord (Principato d’Andorra)

Ragazzi fa davvero freddo, 9 gradi la temperatura, acqua a catinelle e nebbia e sulle vette circostanti il comprensorio montano che ospita il campionato del mondo cross country è scesa copiosa anche la neve. Da tre giorni a La Massana (1600 msl) dove alloggiamo e, a Vallnord (1800 msl) dove è stato realizzato il tracciato di gara, il tempo ci ha sempre accolto nello stessa maniera.  Vanno di moda piumino Soullimit e felpa, i pantaloncini corti sono rimasti nelle valigie e sono purtroppo un flebile ricordo.

Niente di che, se non fosse che alle 13.00 Lisa Rabensteiner ed Emilie Collomb che, stanno ancora riposando ad Ordino nell’hotel che ospita “Casa Italia”, sfideranno le pari età per la conquista del titolo iridato cross country. Il ns. meccanico Nicolas si è preoccupato particolarmente della situazione ed è già salito sul tracciato per una accurata ricognizione per poter dare alle due ragazze le giuste indicazioni di guida ma, sopratutto, per la scelta del pneumatico e la pressione più giuste. Nulla è lasciato al caso ma giove pluvio oggi pare intenzionato a non dare tregua tutto il giorno. Chissà, magari come è successo ieri con la gara donne junior ci sarà una tregua e, allora, sarà più facile gestire il setup delle bici.

Greta Seiwald conclude deciama al mondiale XCE di Vallnord - Andorra - Ph: Michele Mondini set 03 2015 · 0 comments · Emilie Collomb, Greta Seiwald, Lisa Rabensteiner, Staff · 1

Campionato del mondo cross country – Vallnord (Principato d’Andorra)

Come nei giorni scorsi ci siamo svegliati con un bel temporale ma ci siamo oramai abituati, qui il tempo cambia repentinamente. Benchè le previsioni fossero pessime per la giornata odierna, ci siamo spostati dal nostro alloggio nel centro de La Massana e siamo saliti al campo gara ai 1800 mt di Vallnord un comprensorio montano da fare invidia. Quello che non ci piace sono i 12 gradi di temperatura e la pioggerella che cade copiosa sul tracciato. Con Nicolas abbiamo seguito come un ombra l’allenamento di rifinitura di Lisa Rabensteiner ed Emilie Collomb che saranno in gara domani. C’erano anche il Responsabile tecnico della nazionale Huby Pallhuber e il suo assistente Enrico Martello che osservavano attenti le ragazze. A farci divertire ci hanno pensato qualche tecnico delle nazionali che, per insegnare le linee tecniche ai propri atleti, ci hanno regalato qualche bel capitombolo. Non possiamo mancare di citare i marshall che qui sono davvero fiscali e non ti lasciano entrare nei tratti fettucciati, quasi da non farti interagire con le atlete. Chissà cosa succederà in gara!! Ora il sole fa capolino e siamo in attesa dell’arrivo delle nazionali junior che saranno in gara rispettivamente alle 13,00 (woman) ed alle 15.00o (men). Nicolas in trepida attesa aspetta Greta Seiwald per verificare attentamente la sua Raven 29er. Ieri l’abbiamo incontrata nella sede del ritiro azzurro ed era particolarmente serena e fiduciosa di poter dare il meglio di se.